Cosa dire durante il sesso per farlo impazzire

Scorsa settimana abbiamo visto i preliminari per farlo impazzire; oggi "cosa dire durante il sesso per farlo impazzire".

La domanda è:
ma non potete semplicemente scoparlo quel "poverocristo"?
Dovete per forza farlo impazzire?

Allora, semplifichiamo le cose:
se volete davvero far impazzire un uomo a letto, ammanettatelo alla testiera, indossate i guanti di Freddie Kruger e poi graffiate una lavagna; se, invece, volete farlo godere al di là di ogni immaginazione, iniziate con un bel pompino, poi fatevi scopare il culo e, gran finale, un bel pompino con ingoio.

Non occorre essere sexual coach o sessuologi o terapisti di coppia per arrivarci:
il 99% dei maschi adora la triade pompino-culo-pompino.

Far impazzire me è decisamente più semplice: vi mettete cavalcioni in modo da avere la passera sopra la mia bocca e vi lasciate leccare fino a che non avrete i crampi ai quadricipiti femorali a furia di stare in quella posizione.

Ma non voglio fuorviarvi:
il titolo recita "cosa dire durante il sesso per farlo impazzire" e, quindi, via con le frasi ad hoc!

«Ho rigato la tua auto nuova ma non preoccuparti: l'autista del pullman è stato felice di prendersi tutte le colpe...dopo che l'ho succhiato a lui ed a tutti i passeggeri! Ho ancora la mandibola indolenzita...»

«Ho dimenticato di pagare l'abbonamento a SKY ed hanno bloccato l'abbonamento. So che domani c'è la finale di Champions ma per farmi perdonare ti porto al cinema d'essai a vedere "La madre" immortale capolavoro di Vsevolod Pudovkin.»

«Mi sa che s'è staccato il battiscopa»
(Frase ideale durante il sesso "a pecora").

Per approfondire:
Cosa dire durante il sesso per farlo impazzire

Consiglio spassionato:
se non siete capaci di fare i pompini, se "l'ingoio no che poi Gesù bambino piange" e se "il culo no perché a Sodoma erano tutti peccatori ed il Signore li ha puniti"...imparate a fare le lasagne.

Consiglio spassionato numero due:
restate in zona che vi farò un corso accelerato di pompini.

Consiglio spassionato numero tre:
no, niente... è che detesto i numeri pari.

CUNNY HONEY - THE CUNNILINGUS ADDICTION

Nessun commento

Powered by Blogger.