Come fare un pompino

Ieri vi ho dato qualche dritta per avvicinarvi al fantastico mondo dell'anal; oggi vediamo di imparare qualcosa sulla fellatio.

Il primo pompino della storia è probabilmente quello che Iside, dea egizia dell'amore, praticó ad Osiride, dio dell'oltretomba, per riportarlo in vita dopo che Seth lo aveva smembrato; classico esempio di pompino in grado di far resuscitare i morti.

Nell'antica Roma, questa pratica assumeva il significato di sottomissione della donna rispetto al suo partner; secoli dopo Samantha Jones confutava questa convinzione maschilista donando al mondo una delle sue perle di saggezza:
fare pompini non è da sottomesse...è vero che stai in ginocchio, però tieni l'uomo per le palle!

Nell'antica Grecia aveva un significato esclusivamente ludico, mentre nel Medio Evo era considerato un atto deplorevole e amorale perché non aveva finalità riproduttive; oggi questa attività consente alle molte donne che ne padroneggiano la tecnica, di far accettare serenamente ai propri mariti le cene a base di Simmenthal e lattuga del cazzo.

Sul web di esperti o pseudo tali che spiegano i segreti del pompino perfetto ne troverete a centinaia quindi io mi limiterò ad un paio di semplici consigli ma basilari, perché si, io sono The Cunnilinguist ma le mie AA (ex e attuali) amano dimostrare il loro apprezzamento al mio cazzo e la loro gratitudine alla mia lingua con lunghi ed appassionati pompini, il che non mi rende certo un esperto ma...qualche idea su come funziona la faccenda me la sono fatta.

Immaginate una donna, nickname "LaPompinara", che decide di aprire un blog:
titolo del blog - SCHIAVA DEL POMPINO
gran parte delle foto - pompini. ovviamente.
Avrebbe la casella di posta invasa da proposte di maschi, desiderosi di mettere il proprio uccello a disposizione di questa benefattrice dell'Umanità.

Immaginate, ora, un uomo, nickname "TheCunnilinguist", che decide di aprire un blog:
titolo del blog - THE CUNNILINGUS ADDICTION;
gran parte delle foto - cunnilingui.
Pensate possa avere la casella di posta invasa da femmine infoiate desiderose di farsi assaggiare?
Macchè, manco per il cazzo...cagato ZERO!

E comunque oggi si parla di pompini, come farli, cosa fare e cosa evitare.

Prima di tutto se non vi piace non fatelo:
se prendere in bocca un cazzo vi schifa come succhiare uno stronzo di cane malato, lasciate perdere.
Mettete in preventivo che al vostro lui i pompini glieli farà  qualcun'altra, accettate la cosa e state serene.

Veniamo ora alla tecnica.

Piccola premessa:
io consiglierei, come per il cunnilingus, di fidarvi delle vostre sensazioni e non seguire meccanicamente quello che gli "esperti" consigliano.
Gli uomini non sono tutti uguali e sta a voi scoprire cosa gli piace e cosa no.

***PRELIMINARI
Gli esperti consigliano di non lanciarsi sul cazzo come piranha affamati.
Mettetevi sopra di lui e baciatelo scendendo sul suo petto ma fatelo con calma mi raccomando.
Quando siete arrivate alla pancia, se lui ha ancora i pantaloni, sbottonateli e tirate fuori con delicatezza il suo meraviglioso pezzo di carne. 
Avvicinatevi col viso, ancora senza toccarlo, e fategli sentire il vostro respiro sulla pelle della cappella, poi sfioratelo con le labbra umide e con la punta della lingua...senza usare le mani.
Si inizierà, per esempio, baciando e leccando l'addome mentre si sfiora, con altre parti del corpo, il pene; ci si avvicinerà lentamente ad esso e si tornerà indietro.
In questo modo l'eccitazione dell'uomo salirà alle stelle, insieme al suo pene:
lui sa che state per prenderglielo in bocca, sa che sta per succedere, ma voi non lo farete...cioè non lo farete subito.
Potrete anche accennare un bacio o una sola succhiata per poi tornare all'ombelico, all'inguine e allo scroto.
State attente, perché alcune volte questo tiraemolla potrebbe portare direttamente all'orgasmo!

Ah, attenzione quando con la lingua passerete in zona ombelico: potreste inalare inavvertitamente quel mezzo chilo di cotone che si accumula lì dentro e soffocare.

Ecco, con me continuate pure col tiraemolla che non sono uno che viene spesso col pompino; anzi, mi sa che rischiate un ictus a furia di succhiare se vi aspettate che schizzi.
Sapete cosa? Non penso siano mani, bocca e lingua a fare la differenza quanto gli occhi, lo sguardo.
Se lo guarderete negli occhi in ogni istante, dall'inizio allo schizzo, avrete realizzato un pompino memorabile.
Se per caso finiamo a letto insieme, sappiate che io tendo a chiudere gli occhi quando mi fanno una pompa e, quindi, potete guardare quel cazzo che volete: TV, leggere le istruzioni in caso di incendio del motel, osservare un ragnetto che si arrampica sul muro...

***PASSIAMO ALL'AZIONE
Ora con la lingua potete leccare, in modo più deciso, la punta dell'uccello, mentre con le mani (ed infinita delicatezza) lo scappellate.
Eccolo lì, davanti ai vostri occhi, tutto per voi.
Prendetelo in bocca più che potete, fino in fondo, bagnandolo con quanta più saliva avete. lentamente, e soprattutto facendo molto attenzione ai denti.

La frase "facendo molta attenzione ai denti" non vuol dire che facendo pompini rischiate una carie ma che il pisello è una zona molto delicata e lo sfregamento coi denti può essere poco piacevole.
Pensate ad un dildo ricoperto di carta vetrata che vi scopa...ecco più o meno...

È la bocca che guida il movimento, la mano segue accompagnandola.
Mentre fate su e giù con il viso, disegnate dei cerchi sulla cappella con la lingua.
Mentre andate su e giù con la bocca, la mano bagnata dalla saliva ruota leggermente scappellandolo, e poi torna su.
La quantità di saliva è fondamentale, ma ancora più importante è la morbidezza della presa.

Non dimenticate che state facendo un pompino e non una sega con una bocca appoggiata sopra.

Cominciate con un ritmo lento e sensuale e, prima di accelerare, giocate un po'.
Provate per esempio a fare la stessa cosa con una pressione minima: lo manderà  fuori di testa.
Oppure eliminate le mani dal movimento:
rende il tutto più diffile ma a volte più arrapante.
Un'altra alternativa è creare nella bocca un vuoto d'aria, in modo che il suo cazzo venga risucchiato dentro.
Potete anche fermarvi e, sfiorandolo con la lingua, rimandare un po' il suo piacere.
Naturalmente potete anche leccare le palle, fino a prenderle interamente in bocca e (veramente dolcemente) giocarellarci, mentre con la mano continuate a toccarlo.
Alla lingua ed alla bocca spettano le opere proprie del pompino e queste dovrebbero essere dettate dalla vostra fantasia, quindi sempre varie per modalità, intensità, durata ed alternanza.
Non c'è una sola pratica in particolare preferita dagli uomini ma un insieme di cose che combinate fra loro dalla vostra creatività sortiranno il successo dovuto.
Le mani massaggeranno ora lo scroto, ora l'inguine, ora le cosce, masturberanno il pene alternativamente piano e veloce, possibilmente seguendo un tempo diverso rispetto alle azioni della bocca.
Ad alcuni maschi piace anche farsi sodomizzare con un dito mentre gli viene eseguita una fellatio, a molti altri decisamente no.
Riguardo ciò dovrete "informarvi" preventivamente onde evitare spiacevoli inconvenienti, perché agli uomini cui non piace, non piace per davvero e diventerebbero delle bestie.

In effetti esordire al primo appuntamento con "ti piace se mentre te lo succhiano ti infilano un dito nel culo" suona un po' troppo ardito...ma dal secondo...

La testa si dovrà muovere oltre che su e giù contemporaneamente anche da un lato all'altro, ossia avvicinando le orecchie destra e sinistra alle rispettive spalle.
La bocca infatti non è una cavità cilindrica e quindi ruotando la testa cambia anche la superficie in aderenza con il pene.
La lingua si attorciglierà intorno al glande, ruoterà intorno ad esso, gli verrà fatta sbattere sopra lo titillerà, lo accarezzerà dolcemente, frullerà velocemente.
Ancora una volta sceglierete voi la durata e l'ordine di questi paradisiaci massaggi.

Ecco se mai ci troveremo in un letto a scambiare fluidi corporei, evitate di infilarmi il dito nel culo:
quello è un buco d'uscita e non di entrata.
Per carità, magari farsi infilare roba nel culo è piacevole eh, ma è una cosa che non mi interessa provare.

***VENGOOO!!! oppure SBORROOO!!!
Lo sperma maschile (il fatto che chiami questa sostanza sperma e non sborra dimostra che questo non è un blog porno) non è tossico, anzi.
Lo sperma maschile contiene, acido ascorbico, antigeni del sangue, calcio, cloro, colesterolo, acido citrico, creatina, aboutonia, fruttosio, acido lattico, magnesio, azoto, fosforo, potassio, pirimidina, sodio, sorbitolo, spermidina, urea, acido urico, vitamina B12, e zinco, ma non in quantità elevate eh...tipo che si, ha la creatina ma se fate body building non è che facendo pompini con ingoio a nastro vi si ingrossano i muscoli.

Se avete fatto un buon lavoro, è sul punto di venire: dateci dentro.
Dovete solo decidere dove guidare lo schizzo.
Alcune donne preferiscono allontanare il viso un attimo prima dell'orgasmo e farlo venire con la mano.
Altre donne amano farsi venire in bocca e lasciar colare fuori dalle labbra lo sperma quando tutto è finito.
Un'altra opzione è il classico pompino con ingoio.
Il sapore è salato e un po' amaro, ma nessuno è mai morto (e dopo dicono che la sigaretta sia buonissima).
L'ultima possibilità, vagamente pornografica, è il cosiddetto "facial":
farsi inondare il viso premendo la cappella sulla guancia e giocando a raccogliere lo sperma per poi portarlo in bocca.
Ad ognuno i suoi gusti.
Molto importante, se lo tenete in bocca:
mentre lui sta venendo, rallentate decisamente.
Il cazzo diventa molto sensibile durante l'orgasmo:
continuare a fare su e giù può essere doloroso.

A proposito di quando un uomo orgasma, tranne i casi in cui glielo state succhiando sui sedili dell'auto nuova, l'uomo non prova piacere nell'ingoio
Viceversa apprezza l'eiaculazione addosso, meglio ancora se in faccia!
La donna che durante un normale rapporto orale estrae dalla bocca il cazzo per continuare a masturbarlo fino all'orgasmo e si fa schizzare sul viso o sulle tette, diventerà un mito.

In effetti l'idea di leccare il mio sperma dal suo viso mi intriga...

Beh, That's All Folks!
Ora trovate un uccello e passate il weekend a fare pratica ed ubriacarvi di calda sborr...sperma.
Ovviamente più uccelli = più pratica = più divertimento.

Ah, dimenticavo:
ho copiato ed incollato roba in giro ma non trovo più i link per citare le fonti; ne metterò un paio random per approfondire.

https://www.lelo.com/it/blog/8-posizioni-per-la-fellatio-della-vita/ 

https://girlpower.pianetadonna.it/sesso/guide_erotiche/sesso-orale-perfetto-consigli.php 

https://donna.fanpage.it/conosci-davvero-tutto-sul-sesso-orale/ 

http://oltreuomo.com/galateo-del-pompino-ovvero-10-regole-per-viverlo-al-meglio/

Cunny Honey - The Cunnilingus Addiction


Nessun commento

Powered by Blogger.