Cibo e salute - Patatine fritte: la quantità ideale è sei


Secondo Eric Rimm, nutrizionista dell'università di Harvard, la quantità ideale di patatine fritte da mangiare come contorno è appena di sei; il resto andrebbe sostituito con un'insalata.
"Le patatine fritte sono una 'bomba di amido - ha scritto Eric Rimm -, che si trasforma in zucchero velocemente nel sangue. Penso sarebbe meglio che il piatto principale arrivasse con un'insalata e sei patatine".
Fonte: ANSA

Vi sono delle figure professionali inutili come il pisello di un eunuco, per citare lo sceriffo Earl Mc Graw, e tra queste figurano nutrizionisti e dietrologi.
Vorrei dire a Eric Rimm, illustre membro di un'altrettanto illustre università, che non serve studiare anni e anni per arrivarci: che sia meglio mangiare l'insalata al posto delle patatine fritte lo sappiamo tutti, anche senza avere una laurea.
Se vado da un nutrizionista, con tanto di laurea, mi aspetto che ne sappia più di quanto ne so io e che, ad esempio, sia in grado di farmi ritrovare la forma fisica con una dieta a base di pizza, gianduiotti e bomboloni alla crema, non dandomi i soliti yogurt magri, pollo al vapore e insalata scondita.

Che poi, tornando all'articolo, mangiare 6 patatine invece di una montagna non vi renderà immortali.
I Maya mangiavano le patatine fritte? No, eppure sono morti tutti.
Gli antichi egizi mangiavano il cotechino a Natale? Manco per il cazzo, eppure sono schiattati comunque.

Certo, a fine pranzo di Natale al posto di un panettone di pasticceria grondante crema al mascarpone sarebbe più sano una fettina di un qualche dolce vegano, preparato senza latte, burro e uova, ma quanto sarebbe triste? 

Quando siete a tavola al ristorante, con il menù in mano, e state scorrendo l'elenco dei piatti, se doveste essere assaliti dal senso di colpa e sentire una vocina suggerirvi di scegliere come contorno un'insalata mista (più sana) al posto delle patatine fritte (il demonio secondo i nutrizionisti) ricordate che quello potrebbe essere il vostro ultimo pasto:
davvero volete rischiare di lasciare la vita terrena con il sapore d'erba in bocca?
Sul serio trovate saggio rinunciare al piacere che dona un piatto colmo di patatine croccanti, decidendo di accompagnare una delizosa bistecca con della lattuga del cazzo, perché ci tenete alla vostra salute, e poi, magari, perire tragicamente pochi istanti dopo perché un meteorite s'è schiantato sul locale nel quale state cenando?   

Ergo, mangiate quel cazzo che vi va di mangiare e lasciate germogli di soia e birre analcoliche alle persone tristi.
Peraltro le donne con qualche chilo in più sono così sexy...

Cunny Honey - The Cunnilingus Addiction


Nessun commento

Powered by Blogger.